Tag: Venezia 75

Cartolina da Venezia 75

La 75a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia è giunta al termine da diversi giorni, ma non sembra essersi affatto placata la veemenza del dibattito che impera fra addetti ai lavori e appassionati sullo stato dell’arte cinematografica stessa. Costretta a fronteggiare criticità poste da nuovi linguaggi e metodi di fruizione che la invitano a reinventarsi e a scendere a compromessi, essa si trova di fronte a continui interrogativi che questo Festival sembra aver moltiplicato più che risolto. Continue reading “Cartolina da Venezia 75”

Venezia 75 (parte 2 di 2)

Dal 29 agosto al 9 settembre si è tenuta la 75esima Mostra del Cinema di Venezia, come l’anno scorso mi sono lanciato nell’esperienza delirante di file interminabili, ore di sonno perse per assistere a proiezioni alle 8 di mattina e confusione mentale derivata dalla visione di una media di 3 film al giorno.

Come per l’anno scorso, doverosa premessa: per alcuni titoli mi avvarrò della parola “caruccio” secondo la definizione data da Zerocalcare: “Caruccio vordì che te lo scarichi e te lo guardi a casa invece de buttà 7 euri”, buona lettura.

Continue reading “Venezia 75 (parte 2 di 2)”

Venezia 75 (parte 1 di 2)

Dal 29 agosto al 9 settembre si tiene la 75esima Mostra del Cinema di Venezia, come l’anno scorso mi sono lanciato nell’esperienza delirante di file interminabili, ore di sonno perse per assistere a proiezioni alle 8 di mattina e confusione mentale derivata dalla visione di una media di 3 film al giorno. Questo è il primo resoconto dei film che ho visto finora.

Come per l’anno scorso, doverosa premessa: per alcuni titoli mi avvarrò della parola “caruccio” secondo la definizione data da Zerocalcare: “Caruccio vordì che te lo scarichi e te lo guardi a casa invece de buttà 7 euri”, buona lettura.

Continue reading “Venezia 75 (parte 1 di 2)”

Cosa aspettarsi dalla 75° Mostra del Cinema di Venezia

Dal 29 agosto all’8 settembre il Lido di Venezia sarà teatro della 75esima edizione del festival cinematografico più antico al mondo. E dalle intenzioni sembra volersi prendere la scena del cinema mondiale, come da tendenza degli ultimi anni. Barbera, il direttore del festival, in conferenza stampa ha dichiarato: “L’edizione di quest’anno è ricca e curiosa, con molti film di genere ma d’autore. Hanno capito che era necessario passare attraverso dei codici condivisi con il pubblico come i film in costume, western e storici. Questo è il segno caratteristico dell’edizione di quest’anno con grandi autori che in passato hanno frequentato altri festival come Cannes. Ci sono due opere prime in competizione principale, ci sono 11 registi per la prima volta ne concorso Venezia 75. Tante prime volte anche da paesi come la Siria”.

Continue reading “Cosa aspettarsi dalla 75° Mostra del Cinema di Venezia”