Tag: Sport

Una vita da Conte

“Fare gioco di squadra” è una terminologia che è largamente utilizzata e applicabile a una moltitudine di contesti diversi.

È importante per una formazione di giocatori di calcio fare gioco di squadra. Questo apparirebbe da un lato quasi lapalissiano invero, essendo tutti e undici parte della stessa squadra, per l’appunto. Come è possibile che un team non faccia gioco di squadra? Tutti e undici hanno lo stesso obiettivo, dal portiere alla punta, cioè quello di vincere la partita segnando più reti di quante se ne subiscano.

Continue reading “Una vita da Conte”

E se la Juve non vincesse il campionato?

Come ogni estate da ormai sette anni a questa parte ci ritroviamo a metà Agosto a chiederci se qualcuno riuscirà a opporsi al dominio della Juventus in Serie A. Se negli anni precedenti sembrava un’impresa ardua, questa volta pensare di ostacolare i bianconeri sembra una vera e propria missione impossibile. Infatti Marotta e Paratici durante questa sessione di mercato sono stati in grado di “regalare” (più di 200 milioni spesi) ad Allegri un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo e altri ottimi giocatori del calibro di Emre Can, Cancelo, Bonucci e Perin, senza contare il rientro dal prestito di Spinazzola.
Sono state sicuramente dolorose le cessioni al Milan di Caldara e Higuain per consentire il ritorno del figliol prodigo Bonucci, che però permette alla società torinese di avere a disposizione una vera propria corazzata, pronta fin da subito per puntare a quella Coppa ‘dalle grandi orecchie’ che a Torino aspettano con ansia da più di vent’anni. Continue reading “E se la Juve non vincesse il campionato?”

Sulla cresta dell’Honda la vita è una Cambogia

La notizia è di quelle poco importanti, ma per la sua assurdità ha squarciato come un fulmine il ciel sereno fin troppo sgombro dell’estate calcistica: Keisuke Honda è il nuovo c.t. della Cambogia.
Chi? Cosa? Dove? Andiamo per ordine. Continue reading “Sulla cresta dell’Honda la vita è una Cambogia”

Il tifo nello sport

1000px-Flag_of_the_United_Kingdom_(3-5).svg

 

 

 

Con lo svolgersi del campionato mondiale proprio ora, il mondo è scosso dalla febbre calcistica. Abbiamo visto datori di lavoro lasciare giorni liberi agli impiegati, pub vendere pinte a poco prezzo e tifosi darsi alla pazza gioia per le strade. La domanda della maggior parte delle persone è perché lo sport sembra permettere quasi ogni cosa, finché è nel nome del patriottismo. Guardandolo come niente di più che 90 minuti di idiozie, alcuni credono che lo sport debba essere visto a casa senza disturbare il mondo esterno, dove le cose normali continuano ad accadere. Comunque, con così tante persone che sostengono la loro bandiera nazionale, ci sono molti che amerebbero far risuonare il loro inno nazionale dalle loro case tutto il giorno. E con questi eventi così poco numerosi e così lontani tra loro qual è il motivo per cui guardare la squadra di cui si è orgogliosi nel proprio giorno libero? Continue reading “Il tifo nello sport”

Support for Sport

ita

 

 

 

With the world cup taking place right now, the world is shaking with football fever. We’ve seen employers let employees take days off, pubs selling cheaper pints, and supporters going wild in the streets. Many people question why sport seems to let almost anything go, as long as it’s in the name of patriotism. Seeing it as nothing more than 90 minutes of rubbish, some believe that sports should be watched at home, and not disturb the world outside, where normal things are happening. However, with so many people getting behind their national flag there are many who would love to blare their national anthem from their houses all day. And with these events being so few and far between, what’s the issue with a day off to watch your team do you proud? Continue reading “Support for Sport”