Tag: social network

Se lo leggi sei una brutta persona

Era l’una passata di un ennesimo lunedì, ascoltavo Move On di Garden City Movement con il mio stato alticcio causato da una birra di sottomarca e mentre cercavo informazioni per il mio prossimo articolo mi imbattei in un dibattito politico di un X argomento che ora mi sfugge. Mentre ero lì a spulciare tra i diversi commenti mi soffermai su due signori in particolare che chiameremo Luigi  e Ferdinando. Continue reading “Se lo leggi sei una brutta persona”

A chi ancora fa a gara a chi ce l’ha più grosso (il computo di libri letti)

Il tempo dei circoli letterari è ormai  – forse purtroppo – passato: adesso, grazie (o a causa?) alla tecnologia, anche la letteratura – o presunta tale – viene discussa in rete. Proprio come avviene per i fatti di attualità e politica, ormai sui social network ci si può facilmente imbattere in gruppi di discussione letteraria, a partire da quelli più generalisti fino a quelli più specializzati, in base al genere, all’epoca storica o alla provenienza geografica delle letterature. Continue reading “A chi ancora fa a gara a chi ce l’ha più grosso (il computo di libri letti)”

Che cosa NON è una poesia

Negli ultimi anni, in particolar modo dopo l’invenzione dei cinguettii di Twitter, il mondo di internet ha visto proliferare nuove figure di autori e di composizioni: parlo ovviamente dei “poeti” di internet e delle “poesie” da social network.
Le virgolette che incorniciano i sostantivi poeti e poesie lasciano chiaramente trasparire il mio giudizio riguardo tali composizioni e tali autori. Cercando di non generalizzare – poiché ogni generalizzazione lascia il tempo che trova – cercherò nelle righe seguenti di definire che cosa NON possiamo in alcun modo considerare poesia.

Continue reading “Che cosa NON è una poesia”