Tag: Seconda Guerra Mondiale

“Così va la vita”: l’insensatezza del tempo e della guerra

Può un libro contro la guerra far ridere? Perché leggendo Mattatoio n.5 di Kurt Vonnegut mi sono ripetuto questa domanda più volte. Seguire le tragicomiche vicende di Billy Pilgrim, il protagonista del libro, può risultare a tratti esilarante e magari, soltanto qualche istante dopo, diventare angosciante e sconvolgente. Continue reading ““Così va la vita”: l’insensatezza del tempo e della guerra”

La casa in collina: una guerra tutta interiore

Scritto negli immediatamente successivi alla guerra – tra il settembre del 1947 e il febbraio del 1948 – La casa in collina di Cesare Pavese offre una prospettiva diversa, solipsistica e tutta intima, degli eventi dell’ultima fase della Seconda Guerra Mondiale, della Resistenza e di quella guerra civile che insanguinò il Paese dopo l’8 settembre 1943. Continue reading “La casa in collina: una guerra tutta interiore”

Le belve degli Aurunci #1

Era una soleggiata giornata di fine maggio ed erano tutti euforici per la notizia della ritirata tedesca dopo lo sfondamento della Gustav. Mi precipitai a casa dei miei dirimpettai assieme alle mie sorelle Elide e Francesca, lì ci aspettavano Mario e Silvia per andare a giocare. C’era la guerra ed eravamo poveri, il pallone sembrava un miraggio… Ci saremmo arrangiati giocando a campana fino a mezzogiorno, perché i nonni ci aspettavano a casa per pranzo. Un bel brodo di gallina per festeggiare la fine della guerra, che pensavamo fosse ormai alle porte. Continue reading “Le belve degli Aurunci #1”

Le belve degli Aurunci #2

Quando mi risvegliai avevo freddo, ero qualche metro più in là, coperto di sangue e lasciato a faccia in giù. Mi voltai, Elide in piedi singhiozzante, tenuta per il collo, era stata messa in fila per il suo turno… Francesca era sempre a terra, non aveva più forza per gridare, aveva finito persino le lacrime. Ai primi sei se ne erano sostituiti altri cinque e poi altri sei ancora. Continue reading “Le belve degli Aurunci #2”