Tag: Russia 2018

до свидания (I vincitori e i vinti del Mondiale Russia 2018)

Vincitori

Francia. Io c’ho provato. C’ho provato in tutti i modi sul mio trespolo facendo tutte le macumbe possibili. Non ci sono riuscito. La Francia è campione del mondo!! (Scriverlo fa ancora più male). Una vittoria arrivata nonostante una scarsa costruzione di gioco e decisa da una moltitudine di episodi favorevoli (tanto per citarne alcuni: 3 rigori, 3 autoreti, l’exploit di Mbappè contro l’Argentina, l’infortunio di Cavani, i 90 minuti in più giocati dalla Croazia). Non a caso fu Napoleone a preferire ai generali bravi quelli fortunati. D’altro canto fu Seneca a sostenere che non esiste la fortuna ma esiste il momento in cui il talento incontra l’occasione. E bisogna ammettere che qui di talento ce n’è (e parecchio). Una squadra con l’età media tra le più basse del mondiale, 26 anni, figlia di un progetto che ha permesso di giocare negli ultimi 20 anni 3 finali, vincendone 2. Se si aggiunge l’harakiri delle squadre più quotate, ecco qui che la frittata (o la vittoria) è fatta! Chapeau! Continue reading “до свидания (I vincitori e i vinti del Mondiale Russia 2018)”

L’equilibrio precario della Spagna

La vita, spesso e volentieri, è fatta di dualismi. La maggior parte li impariamo da piccoli: sinistra e destra, buono o cattivo, sopra o sotto, ecc…

Uno dei più ostici che mi trovai costretto ad assimilare fu quello di verticale e orizzontale. Non che non mi fossero chiari i concetti, semplicemente li confondevo. Stesso problema nel quale sembra essere incappata anche la Spagna di Fernando Hierro.

Continue reading “L’equilibrio precario della Spagna”

Goal Rivoluzionari

Da due settimane si stanno svolgendo, in Russia, i Mondiali di Calcio seguiti con entusiasmo da tutta la popolazione del globo. Effettivamente, questa ricorrenza, per i più grandi interessati e non solo, avviene una volta ogni quattro anni, dove le squadre nazionali si sfidano a colpi di girone.

Continue reading “Goal Rivoluzionari”