Tag: Roma

Il ritratto di Batoni: tra souvenir e personalità

L’Italia del 1700 è una fucina di grandezze artistiche nonostante il Rinascimento ed il Barocco siano ormai passati. Ormai il centro economico europeo sta nel Nord del continente e la Penisola comincia ad essere vista come museo a cielo aperto, luogo di delizie e di libertinaggio puro.

Il Grand Tour dei ragazzi di estrazione nobile perlopiù inglesi comincia ad essere una moda diffusa che va ben oltre l’istruzione. Si cerca infatti un’evasione della mente o un affare in fatti di antiquaria, un’immersione nell’antichità o avventure randagie che partono da spunti pittoreschi delle incisioni che così tanto si diffondono in Europa. Continue reading “Il ritratto di Batoni: tra souvenir e personalità”

La Versailles del mondo antico

Noi conosciamo Nerone per la follia, le tinte oscure che Tacito e i suoi colleghi usavano per farne un ritratto il più possibile in nero, da tiranno con manie ed estetiche tutte orientali.

Gli storici moderni ne hanno una visione più asciutta ma nondimeno un fattore è innegabile: Nerone aveva gusto. I suoi amori artistici guardavano ad Alessandria e allo sfarzo tolemaico, non alle residenze del Palatino che avevano ancora un assetto da case aristocratiche e non degne effettivamente di un imperatore. Continue reading “La Versailles del mondo antico”

Cartolina da Venezia 75

La 75a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia è giunta al termine da diversi giorni, ma non sembra essersi affatto placata la veemenza del dibattito che impera fra addetti ai lavori e appassionati sullo stato dell’arte cinematografica stessa. Costretta a fronteggiare criticità poste da nuovi linguaggi e metodi di fruizione che la invitano a reinventarsi e a scendere a compromessi, essa si trova di fronte a continui interrogativi che questo Festival sembra aver moltiplicato più che risolto. Continue reading “Cartolina da Venezia 75”

E se la Juve non vincesse il campionato?

Come ogni estate da ormai sette anni a questa parte ci ritroviamo a metà Agosto a chiederci se qualcuno riuscirà a opporsi al dominio della Juventus in Serie A. Se negli anni precedenti sembrava un’impresa ardua, questa volta pensare di ostacolare i bianconeri sembra una vera e propria missione impossibile. Infatti Marotta e Paratici durante questa sessione di mercato sono stati in grado di “regalare” (più di 200 milioni spesi) ad Allegri un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo e altri ottimi giocatori del calibro di Emre Can, Cancelo, Bonucci e Perin, senza contare il rientro dal prestito di Spinazzola.
Sono state sicuramente dolorose le cessioni al Milan di Caldara e Higuain per consentire il ritorno del figliol prodigo Bonucci, che però permette alla società torinese di avere a disposizione una vera propria corazzata, pronta fin da subito per puntare a quella Coppa ‘dalle grandi orecchie’ che a Torino aspettano con ansia da più di vent’anni. Continue reading “E se la Juve non vincesse il campionato?”