Tag: Politica

Vice – L’uomo nell’ombra: un mefistofelico Christian Bale

Siamo all’inizio degli anni ’70 e Dick Cheney, operaio alcolizzato del Wyoming, riesce ad essere ammesso all’università, grazie all’aiuto della sua intraprendente fidanzata Lynne; ma Dick finisce col farsi espellere e viene arrestato per guida in stato di ebbrezza. A questo punto Lynne gli dà un ultimatum: o diventa un uomo di potere o tra loro è finita.

Comincia così la biografia non autorizzata di Dick Cheney, colui che è stato il più giovane capo dello staff della Casa Bianca negli anni ‘70, deputato e portavoce repubblicano negli anni ‘80, segretario della Difesa con George Bush e CEO della potentissima compagnia petrolifera Halliburton negli anni ‘90 e, dulcis in fundo, il più influente vicepresidente della storia degli Stati Uniti negli anni Duemila. Continue reading “Vice – L’uomo nell’ombra: un mefistofelico Christian Bale”

Un messaggio ovale

Hai dieci minuti. Scegli che cosa dire a tutto il tuo Paese, ad un’intera Nazione. Puoi scegliere di mandare un messaggio di qualsiasi tipo, di parlare di qualsiasi cosa: tutti coloro sintonizzati sulla televisione potranno vederti, a prescindere dal canale sul quale si trovano. Hai modo di entrare nelle case delle persone in un modo intimo, colloquiale e vicino a chi in verità si trova più lontano. Ma tutte quelle persone in realtà si sentono di entrare un po’ anche nella tua vita privata. Sei nel tuo ufficio, nell’ufficio dove lavori ogni giorno per il bene di ogni cittadino, in un luogo che è considerabile tuo solamente ma che oggi viene messo lì per tutti. La stanza dell’uomo a capo della Nazione più potente al mondo aperta a tutti, come se tutti ci potessero entrare senza neanche bussare, con le foto di famiglia sullo sfondo. Non ci può essere modo migliore per stabilire un colloquio, uno scambio di informazioni di estrema rilevanza che serve ad avvertire e tranquillizzare tutti: c’è un’emergenza ma ci sono qui io per voi a risolverla. Ma se fossi io l’emergenza?

Continue reading “Un messaggio ovale”

Politici per gli altri o statisti per noi stessi?

Qualche giorno fa, nel giro di poche ore ho avuto due conversazioni su temi profondamente diversi tra loro (ma che forse, ridotti all’essenziale, poggiano le loro basi su di un principio comune) con due persone anch’esse profondamente diverse (che a loro volta però condividono alcuni ideali, fra cui quello di voler migliorare un po’ il mondo). La legalizzazione delle droghe con una e l’idea di “Economy for the Common Good”* con l’altro.

Continue reading “Politici per gli altri o statisti per noi stessi?”