Tag: Narrativa

San Isidro Futból: Messico, calcio e cocaina

In un minuscolo villaggio di nome San Isidro, al confine tra gli stati messicani di Oxaca, Puebla e Veracruz, si svolge la sentitissima e agguerrita partita contro i rivali della Pizpireta. L’aria è infuocata e tesa: volano insulti e oggetti nel campo; quelli del San Isidro sembrano spacciati: il loro matador, Quintino, non ri regge in piedi: le sue energie sono infatti prosciugate da una notte d’amore con la bella Antonia, sua innamorata. Tutto sembra precipitare, quando lo stesso Quintino, cadendo su una linea laterale, si riprende e vince la partita da solo.
Magia? Niente, affatto: merito di un eccezionale fertilizzante di Alvaro Cristòbal, usato al posto della calce per delimitare il campo di gioco.
Ben presto però questo fertilizzante, raccolto dall’ignaro e ingenuo Alvaro da un misterioso aereo precipitato vicino al villaggio, risulta essere cocaina e la narrazione prende il via. Continue reading “San Isidro Futból: Messico, calcio e cocaina”

L’ultima lezione del professor Guidi

Era ormai qualche mese che il vecchio professor Guidi aveva cominciato a dar segni di cedimento. Suo figlio Carlo lo aveva già dolorosamente intuito durante le brevi visite che era solito fargli un paio di sere a settimana. Proprio lui, che recitava interi canti della Commedia, che citava a menadito Orazio e Virgilio, o versi di Leopardi e Foscolo, o ancora interi paragrafi di Manzoni e Dostoevskij, aveva cominciato a difettare di memoria. Continue reading “L’ultima lezione del professor Guidi”

Recensione: CIRCE di Madeline Miller (2018)

download (1)2000px-Flag_of_the_United_Kingdom.svg

 

L’arte dell’antichità greca è ancora rilevante oggi? Ogni pezzo di arte, determinata una data precisa, sarà eventualmente valutato dalle società postume e molto probabilmente considerato “obsoleto” e “irrilevante”. Domande come questa sono state poste molte volte, e mentre lo storico valore di quei pezzi è innegabile, la posizione di tale arte nella società potrebbe vacillare. Madeline Miller, autrice del romanzo best-seller The Song of Achilles, ha risposto a questa domanda con un altisonante due volte ora. Dopo il suo successo con The Song of Achilles, ha scritto un secondo romanzo che esplora una fazione dell’epica di Omero: Circe, che è destinato ad essere di successo come il suo primo.

Continue reading “Recensione: CIRCE di Madeline Miller (2018)”

Il nastro rosa

 

Era una notte buia, senza luna, d’inizio autunno; nuvoloni neri ingombravano il cielo e promettevano pioggia – che sarebbe arrivata, copiosa, nei giorni a seguire. Era qualche mese che non vedevo R.: eravamo stati molto amici durante l’adolescenza, ma poi le nostre vite avevano preso strade diverse, facendoci purtroppo perdere di vista. Camminavamo senza meta, con una birra ormai quasi terminata in mano, lungo le vie del nostro quartiere. Si parlava di ricordi, di aneddoti, ma anche di progetti futuri, di sogni. Continue reading “Il nastro rosa”

La dama silenziosa

La vide uscendo dal suo ufficio: era un giorno qualunque; un altro insignificante e grigio giorno che, per un uomo d’affari come lui, significava nient’altro che altri soprusi, altre speculazioni, altro guadagno. Era ferma all’angolo della strada: gli bastò uno sguardo, e subito s’accese di desiderio per lei.
Antiche e sfarzose vesti avvolgevano la sua sinuosa figura; un turbante cilestrino incorniciava il suo volto, intriso di una rara e languida bellezza, sul quale sfavillavano due grandi e vivi occhi in perfetta simmetria a degli eleganti e splendenti orecchini di perla. Continue reading “La dama silenziosa”