Tag: Lavoro

Sì, anche i figli degli immigrati vanno in palestra

Quando avevo poco più di sedici anni iniziai ad andare in palestra (tranquilli, la pigrizia mi fece smettere pochi mesi dopo) e una volta la mia ex vicina di casa, vedendomi uscire con il borsone, chiese a mia madre dove stessi andando. Questa signora poco più che quarantenne rimase sorpresa dalla risposta tanto da sentire il bisogno  di dire a suo marito, credendo di non essere sentita: “Hai visto? ora anche i figli degli stranieri vanno in palestra!’’. Pochi mesi fa presi un “pacchetto massaggi” per la festa della Mamma e mia madre si sentì dire dai colleghi: “Ecco, ora anche gli immigrati vanno dall’estetista”. Continue reading “Sì, anche i figli degli immigrati vanno in palestra”

Perché fallire ogni tanto fa bene

Una cosa che mi son sentita dire fin da piccola è stato che per avere una bella vita o un futuro appagante bisognasse in tutti i modi essere i migliori studenti, laurearsi in tempo, non farsi distrarre e comportarsi bene. La perfezione veniva (e viene) descritta come la caratteristica necessaria in una società che non accetta fallimenti. Con la crisi e la mancanza di lavoro quest’idea è stata ancor di più rinforzata dall’altissima competizione che, soprattutto in ambienti umanistico-economici, porta a ripetersi che senza il raggiungimento di determinati criteri sarà impossibile trovare un lavoro. Continue reading “Perché fallire ogni tanto fa bene”

Quanto valgono i nostri studi in Italia?

Quello che auspica ogni genitore per il proprio figlio appena finita la scuola superiore è di andare a studiare alluniversità.
Luniversità dona cultura e informazione, ti prepara con un titolo accademico riconosciuto a livello mondiale e ti dona allo stesso tempo uno status che molti di noi ricercano da tutta la vita. Continue reading “Quanto valgono i nostri studi in Italia?”

Sindrome Italia, chi si occupa dei nostri anziani?

Mentre l’Italia vive un sempre maggiore invecchiamento della popolazione, contemporaneamente aumenta anche la necessità che qualcuno si occupi di essa. Secondo i dati Censis, le badanti sono oltre un milione e settecentomila, di cui il 77% con origini straniere: romene, ucraine e filippine tra le più numerose. Dietro questo esercito che si occupa dei nostri cari, esistono nella maggior parte storie di povertà, abusi e disperazione.

Continue reading “Sindrome Italia, chi si occupa dei nostri anziani?”