Tag: Caravaggio

Il ritratto di Batoni: tra souvenir e personalità

L’Italia del 1700 è una fucina di grandezze artistiche nonostante il Rinascimento ed il Barocco siano ormai passati. Ormai il centro economico europeo sta nel Nord del continente e la Penisola comincia ad essere vista come museo a cielo aperto, luogo di delizie e di libertinaggio puro.

Il Grand Tour dei ragazzi di estrazione nobile perlopiù inglesi comincia ad essere una moda diffusa che va ben oltre l’istruzione. Si cerca infatti un’evasione della mente o un affare in fatti di antiquaria, un’immersione nell’antichità o avventure randagie che partono da spunti pittoreschi delle incisioni che così tanto si diffondono in Europa. Continue reading “Il ritratto di Batoni: tra souvenir e personalità”

Il fiore distrutto: la storia di Villa Ludovisi

Noi amiamo camminare per Via Veneto gustando il ricordo delle immagini de La Dolce Vita, guardiamo l’ambasciata USA pensando a che fortuna abbiano gli yankees oppure rivolgiamo lo sguardo ai villini liberty.

Ma per avere quell’arteria iconica che prezzo abbiamo dovuto pagare? Roma era sempre stata, nelle sue epoche d’oro, invasa da giardini e ville dove i nobili patrizi antichi e moderni potevano godere della pace nell’ozio, della salubrità dell’aria, della vista dai loro angoli di mondo molto spesso aperti ai visitatori. Continue reading “Il fiore distrutto: la storia di Villa Ludovisi”

Annibale Carracci, questo magnifico sconosciuto

La Roma che s’affaccia sul Seicento è iniettata di altri influssi ormai distanti dall’idealismo neoplatonico toscano o dalla grazia che trova il suo apice in Raffaello, il principe dei pittori.

La Controriforma porta con sé conseguenze decisive per la cultura cattolica. Per rispondere al protestantesimo che promuove la cultura della Parola, l’immagine ritorna per la Chiesa di Roma ad essere ribadita quale Bibbia dei poveri. Continue reading “Annibale Carracci, questo magnifico sconosciuto”