Tag: Calcio

E se la Juve non vincesse il campionato?

Come ogni estate da ormai sette anni a questa parte ci ritroviamo a metà Agosto a chiederci se qualcuno riuscirà a opporsi al dominio della Juventus in Serie A. Se negli anni precedenti sembrava un’impresa ardua, questa volta pensare di ostacolare i bianconeri sembra una vera e propria missione impossibile. Infatti Marotta e Paratici durante questa sessione di mercato sono stati in grado di “regalare” (più di 200 milioni spesi) ad Allegri un fuoriclasse come Cristiano Ronaldo e altri ottimi giocatori del calibro di Emre Can, Cancelo, Bonucci e Perin, senza contare il rientro dal prestito di Spinazzola.
Sono state sicuramente dolorose le cessioni al Milan di Caldara e Higuain per consentire il ritorno del figliol prodigo Bonucci, che però permette alla società torinese di avere a disposizione una vera propria corazzata, pronta fin da subito per puntare a quella Coppa ‘dalle grandi orecchie’ che a Torino aspettano con ansia da più di vent’anni. Continue reading “E se la Juve non vincesse il campionato?”

Sulla cresta dell’Honda la vita è una Cambogia

La notizia è di quelle poco importanti, ma per la sua assurdità ha squarciato come un fulmine il ciel sereno fin troppo sgombro dell’estate calcistica: Keisuke Honda è il nuovo c.t. della Cambogia.
Chi? Cosa? Dove? Andiamo per ordine. Continue reading “Sulla cresta dell’Honda la vita è una Cambogia”

L’equilibrio precario della Spagna

La vita, spesso e volentieri, è fatta di dualismi. La maggior parte li impariamo da piccoli: sinistra e destra, buono o cattivo, sopra o sotto, ecc…

Uno dei più ostici che mi trovai costretto ad assimilare fu quello di verticale e orizzontale. Non che non mi fossero chiari i concetti, semplicemente li confondevo. Stesso problema nel quale sembra essere incappata anche la Spagna di Fernando Hierro.

Continue reading “L’equilibrio precario della Spagna”

Goal Rivoluzionari

Da due settimane si stanno svolgendo, in Russia, i Mondiali di Calcio seguiti con entusiasmo da tutta la popolazione del globo. Effettivamente, questa ricorrenza, per i più grandi interessati e non solo, avviene una volta ogni quattro anni, dove le squadre nazionali si sfidano a colpi di girone.

Continue reading “Goal Rivoluzionari”

Perché Francia ‘98 è il mondiale più bello di sempre!

Per gli amanti di quei 22 uomini che rincorrono un pallone per novanta minuti (più recupero) il mondiale è sempre un qualcosa di speciale!

Giovedì 14 giugno si apriranno le porte dello stadio Luzhniki di Mosca dando il via alla ventunesima edizione della coppa del Mondo Fifa, una kermesse che potrebbe far parlare di sé più che per il calcio giocato (a mio avviso non dovrebbe fornire grosse sorprese), per ciò che potrebbe accadere fuori (il livello di sicurezza è ai massimi livelli tra hooligan, possibili attacchi terroristici e azioni dimostrative contro Vladimir Putin e il suo governo). Continue reading “Perché Francia ‘98 è il mondiale più bello di sempre!”