Tag: 2018

2018: Odissea nello dazio

Sembra incredibile, ma siamo al secondo appuntamento con la serie delle Odissee. Non sembrerà forse un gran risultato, ma se si considera che la cadenza è annuale non sembra poi un traguardo da poco. Se si dà un’occhiata al primo episodio, 2017: Odissea nello strazio, già a partire dal titolo la mano del lettore sarà irresistibilmente attratta verso i testicoli, impulso che si farà via via più pressante man mano che si scorrerà l’elenco degli eventi salienti dell’anno preso in analisi, essendo essi perlopiù attentati e stragi. Non pochi saranno comunque quelli che non si gratteranno, preferendo una più sobria toccata al ferro. Fortunato l’X-Man Colosso che con un tocco solo potrà fare entrambe le cose.

Continue reading “2018: Odissea nello dazio”

F1 2018: tempo di bilanci

Qualche ora fa il Campionato mondiale di Formula Uno 2018 si è concluso. Le ultime immagini di questa annata, oltre al consueto sfarzo faraonico proprio della mirabolante Abu Dhabi, hanno incluso alcuni momenti che gli appassionati difficilmente scorderanno: tra i tanti, il giro d’onore che ha coinvolto, allineati l’uno accanto all’altro, Sebastian Vettel, Fernando Alonso e Lewis Hamilton può essere forse considerato il più emozionante: una parata a velocità di crociera che ha riscosso calorosi segni di plauso, un ossequioso omaggio che ha permesso ai due contendenti al titolo di quest’anno di esprimere la loro ammirazione nei confronti del bicampione di Oviedo, il quale, annunciato il suo ritiro non definitivo, dal prossimo campionato non disporrà più di alcuna vettura in griglia. Continue reading “F1 2018: tempo di bilanci”

Fine di cosa?

Quando l’ultima mattina dell’anno ti siedi e vorresti scrivere senza cadere nel banale, senza essere scontata e non ci riesci. Rileggi le tue parole e ti suonano stridenti… e la fine dell’anno porta anche questo. Una fine che implica un inizio, come ogni giorno del resto. Ma a noi piace festeggiare una volta l’anno e poi torniamo cupi. Una cosa vorrei rimanesse nell’oblio dell’anno che se ne va è la moda dell’ansia che state portando avanti – perché non diamo vita ad una nuova moda? Quella dei sorrisi senza doppi fini.

Continue reading “Fine di cosa?”