Dall’apartheid alla nazione arcobaleno, cosa ne è oggi del Sudafrica?

280px-Flag_of_France.svg

 

 

“Il Sud Africa appartiene a tutti coloro che ci vivono, che siano bianchi o neri, e nessun governo può giustificare la sua autorità senza tenere in conto la volontà del popolo”. Tale disposizione è stabilita dalla Carta della libertà, firmata a Kliptown nel 1955 dall’African National Congress (ANC) e dal South African Communist Party (SACP). Questa carta, adottata in risposta alla politica dell’apartheid imposta a partire dal 1948, è simbolica ed il suo contenuto, all’epoca, è totalmente illusorio: la sua adozione, d’altronde, porta all’arresto di numerosi oppositori al regime dell’apartheid. Continue reading “Dall’apartheid alla nazione arcobaleno, cosa ne è oggi del Sudafrica?”

Turbocomplottisti al potere: lo sbarco sulla Luna non esiste, ma il Signoraggio sì

“C’è un progetto per togliere la voglia di fare figli ai ragazzi italiani. Nessuno me lo toglie dalla testa, qualcuno che dice ‘ve li mandiamo già di venti anni’ sui barconi, così non dovete neanche cambiare i pannolini”.

Parole dure, parole dure di un uomo davvero strano. Quell’uomo strano è ovviamente Matteo Salvini, che negli ultimi giorni si è preso totalmente la scena del nuovo governo pentaleghista. Proprio per questo oggi non parleremo ulteriormente di lui, bensì di colui che ha sicuramente influenzato la nascita di questa nuova perla complottista: il sottosegretario agli interni Carlo Sibilia.  Continue reading “Turbocomplottisti al potere: lo sbarco sulla Luna non esiste, ma il Signoraggio sì”

De l’apartheid à la nation arc-en-ciel, qu’en est-il de l’Afrique du Sud aujourd’hui?

ita

« L’Afrique du Sud appartient à tous ceux qui y vivent, Blancs comme Noirs et aucun gouvernement ne peut justifier son autorité s’il ne la tient pas de la volonté du peuple ». Cette disposition est établie dans la Charte de la liberté, signée à Kliptown en 1955 par l’African National Congress (ANC) et le South African Communist Party (SACP). Cette charte, adoptée en réponse à la politique d’apartheid imposée dès 1948, est symbolique et son contenu est complètement illusoire à cette époque. Son adoption conduit d’ailleurs à l’arrestation de nombreux opposants au régime d’apartheid. Continue reading “De l’apartheid à la nation arc-en-ciel, qu’en est-il de l’Afrique du Sud aujourd’hui?”

Circolo vizioso

Anni per sopravvivere
al mistero che non ti so dire
che non sapresti prendere.
Mani
intorno al collo
come  circoli viziosi
plasmati da dita fameliche.
Vizio
che cade come piuma
nel nostro tempo appeso
tra fili di colpa – il Credo del mio amore.
La nostra preghiera
come fuoco acceso da bambini
consumato da sensi corrotti
di questi anni da schiavi.
Sottomessi dalle nostre spine dorsali
scappiamo dall’occhio dell’altro.

Continue reading “Circolo vizioso”