Categoria: Poesia

M.

Tu che di me difendi le maree.

Anneghi e risorgi dalle mie acque. Tramuto in base al tuo tocco, onda dopo onda, come fossi tua ninfa – come fossi tua schiuma. Figlia del tuo soffio, non so districarmi tra quel tuo essere quiete e rumore, bussola e ciclone. Ti riprendi il movimento, sorridi del mio mancare ed eccedere in mille sostanze, del mio morire nel divenire. Continue reading “M.”