Categoria: Ex novo

Non condivido, né giustifico: ma purtroppo comprendo

Il locale della stazione è pieno: dopotutto è l’ora di punta. Un brulicare indistinto invade lo starlounge. Vago con lo sguardo, alla ricerca di un tavolino completamente libero, ma niente. Allora scelgo il più vicino: ci sono due uomini e un posto vuoto.
  «È libero?»
 «Sì, prego.» Il cameriere, con le sue decine di occhi incastonati nel cranio, mi individua celermente. In questo, bisogna riconoscerlo, sono di gran lunga superiori a quelli umani. Gli chiedo una tazzina di starcoffee: annuisce e striscia in direzione della cucina. Continue reading “Non condivido, né giustifico: ma purtroppo comprendo”

Circolo vizioso

Anni per sopravvivere
al mistero che non ti so dire
che non sapresti prendere.
Mani
intorno al collo
come  circoli viziosi
plasmati da dita fameliche.
Vizio
che cade come piuma
nel nostro tempo appeso
tra fili di colpa – il Credo del mio amore.
La nostra preghiera
come fuoco acceso da bambini
consumato da sensi corrotti
di questi anni da schiavi.
Sottomessi dalle nostre spine dorsali
scappiamo dall’occhio dell’altro.

Continue reading “Circolo vizioso”