Categoria: Letteratura

Per ridere aggiungere acqua (un imprevisto e un pizzico d’umanità)

È possibile insegnare a ridere a un computer? È questa la domanda da cui prende le mosse Per ridere aggiungere acqua di Marco Malvaldi, una delle voci più celebri del giallo italiano. Proprio come dichiarato in copertina, ci troviamo a tutti gli effetti di fronte ad un saggio sull’umorismo e il linguaggio umano: perché prima di poter rispondere a questa domanda, l’autore si lancia in una descrizione del linguaggio, punto di vista imprescindibile per un’analisi sull’umorismo. Continue reading “Per ridere aggiungere acqua (un imprevisto e un pizzico d’umanità)”

La casa in collina: una guerra tutta interiore

Scritto negli immediatamente successivi alla guerra – tra il settembre del 1947 e il febbraio del 1948 – La casa in collina di Cesare Pavese offre una prospettiva diversa, solipsistica e tutta intima, degli eventi dell’ultima fase della Seconda Guerra Mondiale, della Resistenza e di quella guerra civile che insanguinò il Paese dopo l’8 settembre 1943. Continue reading “La casa in collina: una guerra tutta interiore”

Maupassant: un vero naturalista?

Il nostro più gran tormento nella vita proviene dal fatto che siamo soli e tutte le nostre azioni e i nostri sforzi tendono a farci fuggire da questa solitudine.” Così si esprimeva Maupassant, celebre autore francese, a proposito della vita, e in particolare della sua vita: scapolo incallito, il suo legame morboso con la madre, Laure de Maupassant, lo allontanò da qualsiasi storia d’amore a lungo termine, e quindi dal matrimonio, che considerava come “uno scambio di cattivi umori di giorno e di cattivi odori di notte. Continue reading “Maupassant: un vero naturalista?”

A chi ancora fa a gara a chi ce l’ha più grosso (il computo di libri letti)

Il tempo dei circoli letterari è ormai  – forse purtroppo – passato: adesso, grazie (o a causa?) alla tecnologia, anche la letteratura – o presunta tale – viene discussa in rete. Proprio come avviene per i fatti di attualità e politica, ormai sui social network ci si può facilmente imbattere in gruppi di discussione letteraria, a partire da quelli più generalisti fino a quelli più specializzati, in base al genere, all’epoca storica o alla provenienza geografica delle letterature. Continue reading “A chi ancora fa a gara a chi ce l’ha più grosso (il computo di libri letti)”

Parliamo di donne (e di cristalli)

Un saggio baffuto a suo tempo scrisse una frase molto importante riguardo ai rapporti tra i sessi: ‘Della donna (…) non si deve parlare che agli uomini’. Solo tra di noi, infatti, ci si può realmente confrontare per indagare tattiche, approcci, strategie, arabeschi e battute da sfoderare in presenza del gentil sesso. Continue reading “Parliamo di donne (e di cristalli)”