Categoria: Approfondimenti

Chiedere per un amico

 

1000px-Flag_of_the_United_Kingdom_(3-5).svg

Allora, ho questo amico e abbiamo delle conversazioni di tanto in tanto ma questa volta è stata più intensa di qualsiasi altra volta. Si è aperto completamente perché ha detto “Sono giunto ad un punto in cui è necessario che io vada ad un livello a cui non sono mai arrivato prima e richiede che io parli della mia storia personale, accettando chi sono ed entrando in ciò che posso diventare”. Questa è stata quasi una storiella e poiché io credo che ci siano persone che hanno bisogno di leggerla la sto condividendo col mondo. Per semplificare la lettura, chiamiamolo Steve. Lui assomiglia ad uno Steve.

Continue reading “Chiedere per un amico”

Andiamo a vivere insieme?

Una domenica di gennaio ci troviamo tutti dentro ad ArtaRuga, un co-working che si trova a Villanova a Cagliari. Per tutti i non cagliaritani, Villanova è uno dei quattro quartieri storici di Cagliari. Fatto di stradine in pendenza e casette massimo a due piani con le facciate a triangolo e generalmente colorate.

Continue reading “Andiamo a vivere insieme?”

Grande famiglia (e campioni del mondo)

Oggi ho provato a spiegare in un post come è strutturato il percorso accademico degli studenti di medicina in Olanda, cercando di illustrare gli effetti di una simile struttura, e chiedendo agli italiani cosa ne pensavano. In mezzo ai vari commenti di persone favorevoli e contrarie, per ragioni differenti e più o meno argomentate, ho scelto i miei due commenti preferiti:

Continue reading “Grande famiglia (e campioni del mondo)”

Comfort  Women: la storia dimenticata

Venuta a mancare il 28 gennaio scorso, Kim Bok-dong era una delle ultime donne in vita coreane a poter testimoniare la pratica delle comfort women, un sistema creato dall’esercito imperiale giapponese che forzava giovani donne a intrattenere sessualmente i soldati.  Le stime sulle donne che furono coinvolte sono varie e spesso discordanti, se il Giappone afferma che circa 20 mila donne furono coinvolte, la Cina ne cita 400 mila. Le maggior parte delle donne provenivano dal Giappone stesso, dalla Cina e dalla Corea, ma molte erano anche filippine, birmane, taiwanesi e indonesiane.

Continue reading “Comfort  Women: la storia dimenticata”