Un albero si dichiara in una foresta

Se un amore viene dichiarato ma nessuno lo sente
ha fatto davvero rumore?

Se non si ha la propria casa sotto
a nessuno interessa della caduta di un albero
ma per lui sarà un attimo eterno
la vertigine di libertà
diventare da verticale orizzontale
è l’irreversibilità dello sparo
a far premere il grilletto
così l’ho detto

Sulla tomba della speranza sei tu
la sola per cui aver pazienza
la sola per cui quand’anche essa morda
la vita non paia una corda o una catena
la sola che valga la pena
di affrontare le pene dell’inverno
prima che le scapole rifioriscano
da sotto i cappotti innevati
la sola sorpresa nello scoprire
ciò che è sempre stato lì ma invisibile
ai sensi disturbati
come stella fissa che fosse nascosta
dalla foschia fosforescente del traffico di aerei

Forse il rumore non si è sentito
perché in effetti non ho fatto suono
ma scritto pretenziosi versi
sparsi come pezzi di puzzle
interrotti da passi di passato, passeggiate e pisolini
incompiuti come il petrolio di Pasolini
e che forse resteranno come di guardia
fermi nel cassetto
senza vedere la luce del sole, dello schermo o del tuo sguardo
temendo lo scherno
o ancor peggio un sorriso di cortesia
un complimento non sentito o che sia sia
non te la farò leggere questa …

Paolo Palladino

 

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: