L’anarchica bastarda

Il freddo caldo o il caldo freddo,
cade giù da solo, incredibilmene fiacco,
formicola pian piano,
nemmeno dieci ore sulla neve.

Le dinoccoli ma nulla,
calma piatta.
La farfalla in pvc
versa
nettare fresco e trasparente.

Chi per un verso, chi per l’altro,
quando chiami ora rispondono.
Si torna lentamente
a quel nuovo cammino.
Cilindro assordante e donazioni sgradite,
fino al prossimo temporale.

Luca Fiorentino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: