Ogni azione politica ben riuscita è un vero e proprio numero di magia.
Ogni numero di magia è composto da tre parti o atti.
La prima parte è chiamata “la promessa”. L’illusionista vi mostra qualcosa di ordinario: un mazzo di carte, un uccellino o un uomo. Vi mostra questo oggetto. Magari vi chiede di ispezionarlo, di controllare che sia davvero reale… sì, inalterato, normale.

La Sea Watch 3 è una nave di un’organizzazione non governativa tedesca per il soccorso umanitario, la quale il 12 giugno ha recuperato più di 52 migranti al largo delle coste libiche in condizioni di necessità. 

In Libia la situazione bellica è attualmente monitorata dalla Nazioni Unite mentre si tenta di far luce sull’ennesimo bombardamento su un centro di detenzione dove 44 persone sono rimaste uccise e più di 130 ferite. Le Nazioni Unite hanno dichiarato il gesto ‘un crimine di guerra e una sanguinosa carneficina’.

Le ONG che operano in mare devono rispettare la Convenzione di Amburgo del 1979, sottoscritta dal governo italiano, e altre norme per le quali gli sbarchi devono avvenire nel “primo porto sicuro” o POS (place of safety). La Libia non è considerabile un posto sicuro; la Tunisia non detiene gli standard necessari per la protezione dei rifugiati, e dei migranti nei centri di detenzione, alcuni dei quali minacciati di essere rimandati in Libia, secondo Amnesty International e da quanto raccontato da il The Guardian in un articolo del 19 giugno. Malta non ha ratificato le convenzioni precedentemente citate.

L’articolo 10 della Costituzione Italiana sancisce che “l’ordinamento giuridico italiano si conforma alle norme del diritto internazionale generalmente riconosciute”

L’articolo 11 della Costituzione Italiana sancisce che l’Italia “consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia tra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo”.

Laddove vi sia un contrasto tra una legge ordinaria e una legge Costituzionale, è quest’ultima a prevalere per un principio gerarchico. Il Decreto Sicurezza ha rango di legge ordinaria. 

Secondo il giudice per le indagini preliminari di Agrigento, Alessandra Vella, il capitano della Sea Watch 3 si è attenuta alle convenzioni internazionali nelle sue decisioni circa il trasferimento dei migranti nel porto di Lampedusa (vedere in calce integrale ordinanza del 2 luglio 2019 n.d.R.)

Alcuni parlamentari di sinistra, tra cui Nicola Fratoianni di Liberi e Uguali, sono saliti sulla Sea Watch 3 per protestare contro la decisione di impedire l’attracco alla ONG.

David Sassoli è deputato del Parlamento Europeo con il gruppo S&D da dieci anni e ha ricoperto la carica di vice-presidente del Parlamento per 5 anni. Dopo le precedenti elezioni europee, nel Parlamento di Strasburgo i tre eurogruppi che hanno ottenuto il maggior numero di voti sono il Partito Popolare, i Socialisti e Democratici, e i Liberali. L’elezione del Presidente del Parlamento Europeo si basa sul voto degli europarlamentari che rappresentano democraticamente i voti dei cittadini europei.

 

Il secondo atto è chiamato “la svolta”. L’illusionista prende quel qualcosa di ordinario e lo trasforma in qualcosa di straordinario.

Il Capitano della Sea Watch 3 Carola Rackete è una criminale ricca di sinistra che lucra sulla pelle dei migranti. Carola Rackete ha tentato di uccidere dei militari in servizio, con un atto di guerra alla Repubblica Italiana.

“Cercare di uccidere fatto da sinistra… una giustificazione c’è”

La sentenza di Agrigento sul capitano della Sea Watch è una sentenza politica, la liberazione di una criminale che in questo momento è libera di mangiarsi spaghetti aglio, olio e peperoncino andando in giro per l’Italia. Il giudice farebbe meglio a togliersi la toga e candidarsi con la sinistra.

“Facile fare sentenze sulla pelle degli altri”

Alcuni giudici sono contro le forze dell’ordine e ritengono che bisognerebbe ridurre o vietare l’utilizzo di armi alle forze dell’ordine. L’utilizzo della pistola elettrica è mal visto da alcuni giudici di sinistra. Fazio, Santoro, Saviano, e Boldrini sono contro l’utilizzo delle armi da parte delle forze dell’ordine.

“Magari ci sarà anche qualche giudice che dirà ‘no, pistole elettriche no’. Mandiamoli in giro con la fionda, con dei fiori […] Niente armi, che poi magari un giudice si offende. E proviamo a fermare il traffico di droga con i tulipani. Così nessuno si offende e sono contenti Fazio, Santoro, Saviano, Boldrini”

Nel portare i migranti in Italia, Carola Rackete ha agito nei suoi interessi personali per creare un caso politico contro il governo italiano giocando sulla pelle dei migranti. Non ha scelto i porti della Tunisia o di Malta perché questi ultimi non li accettano, avendo una linea più dura di quella del governo italiano. 

“Prego venga, venga in porto. Scarichi i suoi cento migranti libici […] se non vuole andare in Tunisia non ci vada; se non vuole andare a Malta non ci vada; se non vuole andare in Grecia non ci vada; se non vuole andare in Corsica non ci vada, mi raccomando venga in Italia sennò qualche giudice si offende”

I poteri forti all’interno dell’Unione Europea decidono autonomamente chi nominare a capo delle più alte cariche europee, senza tenere conto del voto democratico dei cittadini italiani ed europei, favorendo in questo modo gli esponenti della sinistra per i loro interessi.

“Un ex-giornalista della RAI, anzi magari è ancora con contratto giornalistico della televisione pubblica, che fa il Presidente del Parlamento Europeo per la sinistra, per il Partito Democratico; bello rispettoso del voto degli italiani e degli europei, avere un voto di sinistra a presiedere il Parlamento Europeo […] C’è l’asse franco-tedesco che si sta spartendo le poltrone”

Salvini e la Lega hanno rispetto per tutti coloro che si comportano in maniera diligente e non infrangono le leggi. La Sinistra, soprattutto il Partito Democratico, preferisce difendere gli stranieri piuttosto che i cittadini italiani, discriminando questi ultimi solo per il loro status e favorendo gli stranieri.

Io non distinguo gli esseri umani in base al colore della pelle come fa qualcuno a sinistra”

 

Ma ancora non applaudite. Perché far sparire qualcosa non è sufficiente; bisogna anche farla riapparire. Ecco perché ogni numero di magia ha un terzo atto, la parte più ardua, la parte che chiamiamo “il prestigio”.

Il Decreto Sicurezza

Il Decreto Sicurezza-Bis

La Legittima Difesa

Il blocco alla Sea-Watch 3

Gli insulti e le minacce contro Carola Rackete al momento del suo arresto

Le minacce di morte ad Alessandra Vella, GiP di Agrigento che non ha confermato la detenzione del capitano Rackete

La Lega al 37%

 

Ora voi state cercando il segreto… ma non lo troverete, perché in realtà non state davvero guardando. Voi non volete saperlo.
Voi volete essere ingannati.

Matteo Caruso

 

SITOGRAFIA:

Rispondi