Maudite la nuit
Catechismo del chiasmo
Io solo la venero perché Venere bramo io
Un occhio al cerchio e uno al telescopio:
Te, lo scopo
di versi che diventano di volta in volto

Maudite la nuit / Diable en peluche
Il buio è tua assenza e non quella di luce
Ma tenera è la coltre
che stempera la tenebra,
Ogni stella è un albatro che strappa
i fiori del mare di tormenti

Maudite la nuit / Dieu aux deux visages
Implume pulcino di rapace
e serpente capace con niente
di sopire il respiro,
non ne respingo le nere spire
ma lascio che la sua ferocia
mi travolga adagio

Rien de neuf / Maudite la nuit
di cui sei fiera alfiere:
I giorni sono solo prodromi delle sere.

Paolo Palladino

 

Foto di Arianna Morganti

Rispondi