Crepuscolo d’autunno
Cielo manicheo
La luce lentamente s’arrende
Al blu della notte
E le foglie morte, immobili
Come l’aria, immota
Scossa solo da automobili
Che corrono a casa

Crepuscolo d’autunno
Che poi son sinonimi
La vita finisce
S’accartoccia come foglia secca
Anonimi visi
Di sensi più ottusi
Che corrono a casa

Crepuscolo d’autunno
Adesso è notte
Anche le ombre son affogate
Ormai morte
In questo sordo e orrido blu
E cammino da solo
Sempre più ottuso
E penso alle giornate
Sempre più corte
E al ricordo lontano
Di chi ormai non c’è più

Danilo Iannelli

 

Rispondi