Il lago di Walden si esprime
in un verde smeraldo,
comunica con ghiaccio
che scricchiola entusiasmo.
Versi scritti su fogli
di pensieri alla rinfusa,
il treno dall’uomo prodotta
era l’unica cosa.

Noi che amiamo tutto questo,
noi che odiamo tutto il resto
figli di Tolstoj e Thoreau,
Guy Fawkes di Mère Nature,
impiccheremo le nostre convenzioni
sui solidi rami degli alberi.

Ma io sto aspettando
ch’il sole io sto offuscando
diventi oltre l’ozono
una stella del mattino.

Matteo Caruso 

Rispondi