Sangue misto che scorri in Vena.
Onda sanguigna
che ottura le voragini della mia razionalità.
Percorri il tuo santo pellegrinaggio
fino alla Chiesa della mia Mente.

Io, tua vergine
sarò sposa del tuo scarlatto,
devota all’oblio della ragione che mi offri.

Tu, ambiguo
sarai morfina per la mia logica,
cibo per la mia contraddizione.

In salute e malattia,
finchè Realtà non ci separi.

Cecilia Calistri

Rispondi