Piccoli desideri

Come una campana che canta appena sfiorata,
come una voce di uccelli vaganti,
come una foglia, bella per un attimo
prima di essere abbattuta dal vento.
Dormono così, nascosti dentro di noi:
desideri piccoli, desideri passeggeri
che non significano quasi niente.
Batticuori improvvisi e rapidi; chi non ne ha?
Non si sa da dove vengono:
implorano una lacrima e un po’ di pietà.
Si siedono, meditano e come un ospite inopportuno
spariscono all’alba.
Piccoli desideri, discreti sogni
eterei come una nuvola
fragili come il fumo;
Inscrutabili sospiri delle nostre anime; chi non ne ha?

Paolo Palladino

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...