Fame nel mondo

La fame nel mondo negli ultimi anni, nonostante i continui sforzi delle associazioni governative e non, attraverso programmi e sensibilizzazioni, è in crescita. Circa l’11% della popolazione soffre la fame. Nel 2016 ben 815 persone sono state identificate come denutrite. Il problema della fame e della malnutrizione è influenzato da e collegato a diversi fattori; i più devastanti sono i conflitti, sia interni che esterni, e le catastrofi naturali. Negli ultimi dieci anni i conflitti armati sono aumentati drasticamente, in particolare in regioni che già soffrono di insicurezza alimentare come il Sudan, la Nigeria, la Somalia e lo Yemen. L’impatto negativo si riscontra, come facilmente deducibile, nelle comunità rurali e sulla produzione alimentare stessa. Come i conflitti, fattore umano più che naturale, anche gli alti e bassi dell’economia hanno un effetto negativo su una determinata popolazione, proprio perché spesso l’esportazione alimentare e le conseguenti entrate sono un fattore fiscale essenziale per molti paesi.

Immagine

La sicurezza alimentare viene influenzata non soltanto da fattori come guerra o economia; essa dipende da cultura, qualità del servizio sanitario, livello medio di educazione, finanziamenti volti a programmi, provvedimenti politici nazionali e regionali diretti alle future generazioni e alle donne in maternità. Una conoscenza e una regolamentazione alimentare attraverso il supporto nazionale e internazionale in ogni regione porterebbe sicuramente dei riscontri positivi su tutta la società.

Le statistiche dimostrano chiaramente come i bambini e le donne sono quella parte della popolazione che soffre maggiormente queste calamità sociali. La mancanza di cibo può determinare l’arresto della crescita tra i ragazzi più giovani o rendere donne tra i 15 e i 49 anni più vulnerabili alle malattie come l’anemia. Secondo i dati riportati dalla FAO, il 30% dei bambini sotto i 5 anni soffrono di ritardo della crescita dovuto alla mancanza di una dieta corretta e salutare. Le donne che invece soffrono di anemia sono il 33% su scala mondiale e in alcuni continenti il dato si avvicina perfino al 40%.

2

Per capire come si può e soprattutto si deve lavorare per risolvere questo problema, prendiamo in esempio i paesi sud americani. Le regioni dell’America Latina e dei Caraibi hanno salvato 30 milioni di persone dalla fame applicando la sicurezza alimentare in cima alla lista politica e sociale. La FAO, attraverso la Regional Initiative 1, sta supportando politicamente la lotta contro la fame nel tentativo di sradicarla completamente. La comunità latino americana e caraibica, inoltre, ha preso parte al Food Security, Nutrition and Hunger Eradication plan 2025, un progetto basato su politiche nazionali mirate da parte di tutti gli Stati della comunità. Il piano include programmi di alimentazione scolastica, supporto alle aziende agricole familiari, approvvigionamento alimentare e programmi di protezione sociale, diete salutari, adattamento ai cambiamenti climatici e gestione di rischi esterni.

In conclusione, molti paesi dimenticano l’importanza della sicurezza alimentare, del diritto al cibo. In paesi dove la guerra e i conflitti sono il tema centrale, si dimenticano le sue conseguenze. Delle 815 milioni di persone che soffrono la fame, 489 vivono in paesi dove è in atto un conflitto armato. Oltre 122 milioni di bambini sotto i 5 anni con disturbi della crescita vivono in paesi di guerra. Come spesso succede, vengono dimenticati i diritti irremovibili dell’uomo per fare spazio all’interesse personale o al puro egocentrismo derivante dalla smania di potere e, come spesso succede, a rimetterci sono sempre delle persone innocenti.

Oscar Raimondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...